Lug 30 2015

Sergio B. : l’onorevole scomparso

Pubblicato da archiviato in Approfondimenti

Una volta a Varazze i tamburi batterono fieri raccontando che finalmente Varazze aveva un…Onorevole.
Per la città si sparse il dubbio….”vuoi vedere che stavolta Varazze finalmente conterà qualcosa…?
Magari qualcuno che si preoccupa anche della sua città e del suo territorio. Che non sia mai…”
Era un onorevole del M5S, tale Sergio B., ai più sconosciuto anche a Varazze ma certamente meritevole di aver scoperto con le tempistiche giuste dove tirava il vento. Qualche decina di preferenze su internet (meno di quelle necessarie per diventare un amministratore di condominio) ed eccolo aggiudicarsi una delle posizione del listino che in automatico regalavano il seggio a Montecitorio.
Questo in realtà conta poco.
Passarono le settimane, i mesi e oltre a un impegno assiduo per una norma che assicurasse gli spettacoli di strada e un’occupazione dei tetti che ha fatto ridere di gusto mezzo mondo, non si seppe più nulla.
Neppure i suoi in verità ne sapevano granché.
Il nervosismo e la delusione erano ammesse a denti stretti e forse giustificatamente nel suo enturage.
Poi eccolo riemergere improvvisamente a fianco di Grillo, il messia nella triste trovata di presentarsi a spalare fango con il suo leader maximo: foto di rito ma aihmè i genovesi, gente seria, non gradìrono e fu così costretto con i suoi colleghi a fare una precipitosa ritirata strategica prima che le cose si mettessero male.
Poi ecco la grande riscossa: le elezioni comunali. Non c’è ne per nessuno. Adottando la tecnica “armiamoci e partite” manda avanti altri più coraggiosi perchè metti che poi si debba amministrare…
Poi di nuovo nulla.
Inesistente. Salvo l’impegno quello sì, per ricordare che un compito lo ha: quello di dare sempre ragione al capo anche per le demenze che ogni tanto spara (vi ricordate l’appello alle donne a non fare gli esami alla mammella per prevenire il carcinoma?).
Certo ogni tanto qualcuno continua un pò a rompere.
Chiede ad esempio, senza mai avere risposta, se si autoridurrà anche la pensione (che è calcolata sullo stipendio pieno da deputato). Altro discorso ancora quello dei rimborsi che dovevano essere fissi…
Ma si sa il mondo gira ed è pure ingrato… Di certo pare di potere desumere, dell’onorevole Sergio B. in quanto onorevole, non avrà ricordi particolarmente nitidi. Anzi forse non li avrà proprio.
Lui invece sì. La pensione da onorevole, quella invece piena e pagata da tutti noi.

Nessun commento

Lug 29 2015

Angoli notturni


….di una bella città…nonostante tutto…

Nessun commento

Lug 28 2015

Via Cavour/Via Battisti: girone infernale


Tutto un quartiere quello di Via Giovine Italia e Via Cavour pesa su quel vicolo dove albergano illegalmente i mezzi delle Poste italiane che si comportano come se fossero un ente pubblico (mentre sono una società privata a tutti gli effetti, una SpA che prende mezzo miliardo di euro dalle nostre tasche per dare un servizio scadente).
Vi è poi l’entrata dei vicoli per il centro storico. I pedoni transitano in questo tratto sulla strada senza alcuna protezione dalle auto. Si aggiungono al tutto, due attraversamenti pedonali.
Sommiamo infine, il traffico costante e il sistema dei parcheggi “alla libica” dettato dalla brillante idea di aver permesso l’installazione di un ufficio postale senza parcheggi.
Un vero guazzabuglio che rende questa parte della città un ingorgo di tubi di scappamento e carrozzine per bambini. Un incubo.

2 commenti

Lug 27 2015

Bando per i contributi agli affitti

E’ uscito il bando che scadrà il prossimo 7 agosto per potere avere dei contributi per sostenere il costo degli affitti.
Il bando è destinato a residenti in Varazze, titolari di un contratto di affitto per prima casa e un reddito famigliare ISEE non superiore ai 15.000 euro. E’ consultabile presso l’albo pretorio del Comune sia cartaceamente sul posto che sul sito web.
Nel 2010 il contributo regionale erogato era di € 59.252 Nel 2015 sono stati erogati dalla Regione Liguria quale ripartizione del fondo sociale, 18.586 euro con un’ulteriore riduzione.

Nessun commento

Lug 26 2015

I cartelli pubblicitari: io ci provo. L’estetica? Che importa!


Continua la tregenda dei cartelli pubblicitari messi a caso e ovunque senza di fatto alcun controllo da parte della concessionaria che all’epoca dell’amministrazione precedente ottenne un accordo scritto a lettere d’oro (per la società).
Messi ovunque, a deturpare l’arredo urbano, ideati unicamente per incamerare soldi.
Uno scandalo già denunciato in tutte le salse senza che non succeda nulla.
Eccovi l’ennesima chicca…

Nessun commento

Lug 25 2015

L’ingagine della GdF su Ramognina srl

A differenza dei Roberspierre locali (che per altro alla fine ha avuto i suoi problemi) che confondono gli avvisi di garanzia con le condanne, non mi sono particolarmente “eccitato” per la notizia della contestazione che la GdF muove ai gestori della Ramognina srl ovvero la società che gestisce la discarica di Varazze, alla quale è stato contestato di avere evaso 800.000 euro. Ho provato invece tristezza perché sono anni che scriviamo in questo sito che il tema della discarica nel suo complesso è un “grande buco nero” della storia amministrativa recente e non della nostra città, sulla quale si sarebbe dovuto e potuto fare molta più attenzione.
Una discarica senza controlli reali, che non ha assicurato alcuna ricchezza reale alla città ma che anzi farà ereditare debiti per metterla a posto, garantendo dall’altro lato rendite notevolissimi, anzi d’oro per i gestori.
Ora la notizia di possibili reati fiscali. Vedremo. Di certo occorrerebbe una verifica seria e non solo fiscale per capire che cosa è davvero stata la discarica.

Un commento presente

Lug 25 2015

Benvenuti negli anni duemila!


Dopo trent’anni, Varazze ha un nuovo palco, moderno, grande, bello, sicuro e costato poco.
Perché se a qualcuno sembrava normale che una città turistica come Varazze avesse un palco rappezzato e pericoloso, a qualcun altro non pareva lo fosse.
Qualcosa si muove….

Un commento presente

Lug 24 2015

Memento: Doria un incapace al potere


Genova non è lontana, anzi è la vecchia matrigna della nostra città. Il capolavoro è stato mettere a capo di una città già in decadenza un perfetto incapace. Bisognerà però ricordarsi dei nomi e cognomi dei responsabili di questo autentico scempio della politica locale. E la cosa più drammatica è che per paura di perdere le elezioni nessuno nel centro sinistra abbia il coraggio di alzarsi e dire: “adesso basta!”.
Renzi almeno lo farebbe.

Un commento presente

Lug 23 2015

Quanti sono i richiedenti asilo politico ?

Pubblicato da archiviato in Approfondimenti e taggato: , ,

A me pare una domanda di buon senso. Il problema è che, pare, circa due terzi non abbiano intenzione di chiedere asilo politico o rifiutino di identificarsi. Parliamo dunque di due cose diverse che hanno tutele normative differenti. A me come cittadino interessa sapere se i ragazzi ospiti della città sono rifugiati politici o immigrati che hanno scelto l’immigrazione clandestina con motivazioni economiche.
Sono due cose molto differenti che nascondono necessità e tutele altrettanto differenti.

Nessun commento

Lug 22 2015

A volte lo fanno…

Pubblicato da archiviato in Approfondimenti e taggato: , , , ,


Domenica ad Andora quadruplo spettacolo pirotecnico pagato interamente dai bagni marini.

http://www.ivg.it/2015/07/quadruplo-spettacolo-di-fuochi-dartificio-ad-andora/

Da www.ivg.it

4 commenti

Pagina successiva »

echo '';