Feb 14 2017

M5S: staccare la spina?

Pubblicato da archiviato in Approfondimenti

Storie infinite di dimissioni, minacce, corna, love story e bugie in diretta tv. La storia del governo di Roma è oggettivamente grottesco. E’ così che naufraga il M5S che a differenza degli altri partiti aveva preso milioni voti in nome della purezza assoluta. E molta gente in perfetta buona fede ci aveva creduto: “il M5S non è come gli altri”.
Certo, ci sarà sicuramente la congiura internazionale e plutocratica contro il pregiudicato Grillo, il guru Casaleggio e C. ma quanto sta accadendo, mentre 3 milioni di abitanti stanno aspettando di essere governati, lascia a bocca aperta.
Una pochezza degna dei peggio partiti italiani con l’aggravante che i voti li si è presi urlando ai quattro venti “che noi siamo diversi, non siamo ladri ecc.”.
Chi li ha votati lo ha fatto onestamente, credendoci; chi invece i voti, il potere e le cariche con stipendio annesso, li ha presi, evidentemente no.
Esiste dunque una casta politica, che sul cavallo del M5S è salita al volo raccontando un pò di storie varie per poi perdersi per strada. Ci sono deputati (compreso il nostro locale) che non si sentono più da mesi evidentemente impegnatissimi nele lotte intestine.
Certo ci racconteranno che stanno lavorando per i cittadini h24…e come no come a Roma…

Commenti disabilitati